Vintage 2012

Champagne

Questo “Vintage” Roederer è uno Champagne Brut che ha origine laddove la struttura e la potenza del Pinot Noir si uniscono all’interessante corredo aromatico proposto dallo Chardonnay. Una bollicina di personalità, che immortala al sorso un’annata speciale, in cui l’equilibrio è massimo e la beva è contraddistinta da una piacevole rotondità. Louis Roederer conferma la propria nomea con una bottiglia che, portata come omaggio alle cene in cui siete ospiti, vi farà fare davvero una splendida figura.
Questo Champagne Brut “Vintage” nasce da un sapiente taglio dove, accanto a un 70% di Pinot Noir proveniente dai crus di Verzy e Verzenay, troviamo anche una percentuale di Chardonnay, vitigno a bacca bianca che la maison Louis Roederer coltiva nei dintorni di Chouilly. Le uve, dopo la raccolta, effettuano la prima fermentazione al 70% in acciaio, mentre la parte rimanente della massa vinifica in legno. La rifermentazione avviene in bottiglia, seguendo le regole di produzione del Metodo Champenoise, e il vino rimane ad affinare sui lieviti per 48 mesi, al termine dei quali si procede con le operazioni di sboccatura, dosaggio e imbottigliamento.
Il “Vintage” è uno Champagne Brut che, alla vista, si presenta con un colore giallo paglierino, attraversato da una linea di bollicine dalla grana fine, decisamente persistente. Lo spettro olfattivo al naso è variegato, e si annuncia dapprima con aromi di frutta matura, anche candita, e poi con sensazioni che viaggiano verso i lieviti e il marzapane. In bocca è di buon corpo, rotondo, cremoso, con un sorso secco, che colpisce per incisività ed eleganza; termina con un finale di ottima persistenza. Louis Roederer regala, con questa bottiglia, una delle annate migliori degli ultimi decenni, come testimoniato anche dagli ottimi punteggi attribuiti dalle principali guide di settore internazionali.

€ 110.00

Produttore Louis Roederer
Denominazione Champagne
Vitigno Chardonnay Pinot Noir
Gradazione 12,5% Vol.
Formato Standard (0.75 lt)

Descrizione produttore

La cantina Louis Roederer è stata fondata a Reims nel 1776, rappresenta una delle poche cantine di vini rimaste negli anni di proprietà strettamente familiare: infatti tutt'oggi appartiene ai discendenti diretti del signor Louis Roederer. La cantina Roederer vanta una proprietà di quasi 200 ettari di vigna che sono classificati tra il 95% ed il 100% nella scala qualitativa dei migliori vini crus champagne che garantiscono la quasi totalità del fabbisogno d'uve necessario alla azienda per produrre i suoi vini base. Questo fatto, oltre a spiegare il meritato appellativo di "Champagne de propriétaire" consente all'azienda di mantenere come obiettivo costante la ricerca del miglior risultato qualitativo. Il vino champagne Cristal della cantina Louis Roederer, per chi non conoscesse la sua storia deve il suo nome all’innovativa (non comune) bottiglia di cristallo (che oggi di cristallo non è più) a fondo piatto che la maison dovette adottare su espressa richiesta dello Zar di Russia Nicola I ed Alessandro II Zar di Russia, entrambi grande amante dello champagne della cantina Louis Roederer per convenire alle sue richieste che da grande consumatore di questo prelibato nettare lo ponevano ad esclusivo cliente per questa selezione di 55% Pinot Noir e 45% Chardonnay di straordinaria eleganza e complessità. La cantina Louis Roederer fu la fornitrice ufficiale della corte imperiale russa per molti anni. Solamente nel 1833 la cantina vinicola prese nome di cantina Louis Roederer. Nel 1979 Jean Claude Rouzaud, nipote di Orly Roederer, ereditò la cantina Louis Roederer, dal 2006 diretta da Fred Rouzaud. Lo champagne della cantina Louis Roederer è tra i più pregiati vini champagne del mondo, ciò è dovuto a Louis Roeder stesso ed alle sue capacità imprenditoriali, il quale all’epoca capì l’importanza del mercato internazionale e soprattutto l’attenzione nei confronti delle monarchie che lo resero famoso in tutto il mondo.

INDIETRO