Brut Zero

Champagne AOC

Una bottiglia entusiasmante. Il sommo risultato di uve talmente ben selezionate e combinate tra loro che centrano un ideale nel mondo dello champagne: realizzare un vino morbido, armonico, ghiotto e desiderabile senza l’aggiunta di dosaggio. Una complessità aromatica leggibilissima, una pulizia che non intacca la potenza e la personalità di questo grande champagne. Complice anche un uso raffinato di botti di diversa tipologia ed età per l’affinamento del vino, oltre alla lunga permanenza sui lieviti.
L’assenza di liqueur de tirage e la non effettuazione della fermentazione malolattica creano un filo diretto tra la vigna ed il bicchiere: un naso che regala note tostate e frutti gialli estremamente invitanti, seguito da una beva di chiara eleganza, in cui le note cristalline di mineralità e fresca acidità si combinano con i colori di frutta gialla e rossa tipici dei pinot, preludio di un piacevolissimo finale lungo agrumato.

€ 65.00

Produttore Miniere F&R
Denominazione Champagne AOC
Vitigno 25% Chardonnay, 35% Pinot Nero, 40% Pinot Meunier
Gradazione 12,0% Vol.
Formato Standard (0.75 lt)

Descrizione produttore

Dopo anni di studi ed esperienza nel settore, i due fratelli Miniere, Frederic e Rodolphe, decidono di produrre vino direttamente dal loro Champagne. È il 2005. Le terre sono quelle che il nonno e i genitori coltivano dal 1919 per vendere i vini ai negocianti. Le magnifiche colline di Hermonville, con i vigneti a sud-sud-est, presentano un sole ideale e il terreno sabbioso e sabbioso-argilloso costringe le piante ad affondare le radici per estrarre acqua ricca di minerali. Degli 8 ettari di vigneto, 2 sono nello Chardonnay, 1,5 nel Pinot nero e il resto nel Pinot Meunier, con piante che vanno dai 15 ai 65 anni. Tutta la vinificazione in barrique nuove o usate secondo le trame e una sosta in bottiglia per 5/6 anni, 10 anni per i vini d'annata. I due fratelli scelgono il rispetto per le piante e la biodiversità, utilizzando interventi mirati ed ecologici in vigna per mantenere al meglio l'equilibrio naturale.

INDIETRO